Essere felici è il desiderio di ogni essere umano eppure oggigiorno, in un mondo sempre più in crisi in cui la sofferenza sembra avere la meglio, la felicità sembra essere qualcosa difficile da provare.

Sai perchè? Perché abbiamo un concetto errato di felicità!

Nella maggior parte dei casi siamo infatti abituati a ricercare quella che possiamo definire come “felicità condizionata”, ossia quella felicità che dipende da qualcosa o qualcuno per poterla provare.

Un esempio?

Sono felice se mi fanno un complimento, sono felice se riceverò l’aumento, sarò felice quando ottengo quel lavoro….

Ma quando è legato a raggiungimenti materiali, l’essere felici diventa momentaneo e viene sempre posticipato al risultato successivo. La felicità diventa una corsa incessante verso qualcosa che sfugge, in quanto viene cercata in cose che non la contengono. L’illusione che ci sia è grande, ma la delusione di non trovarla è maggiore.

Non ci sono vie per la felicità, la felicità è la via.

Non è la destinazione, è il viaggio.

Non è domani, è adesso.

La felicità e l’essere felici sono racchiusi nel modo di fare, nella qualità del creare, nel concepire e vivere ogni cosa con la giusta coscienza, che rende anche l’attimo più banale una grande esperienza.

Pulizia interiore, autenticità e onestà sono i semi dell’albero della felicità. Non resistere alla “fame” di un beneficio immediato, priverà del potenziale un albero intero che poteva dare frutti per tutta la vita e oltre.

Ecco perché la felicità è il raggiungimento di pochi, mentre la sofferenza è l’esperienza di tanti.

Oggi vogliamo condividere con te quello che abbiamo compreso sulla nostra pelle con la nostra esperienza.

Sei pronto a scoprire i “9 segreti per essere felici” di Love Shaman Way? Bene, partiamo! 🙂

1. Per essere felici basta volerlo

Il segreto della felicità è più facile da trovare di quanto non si possa pensare: per essere felici basta volerlo.

E sai una cosa? Anche solo provare ad esserlo aiuta il benessere come sostengono due ricerche pubblicate sul Journal of Positive Psychology. I ricercatori Yuna L. Ferguson dello Knox College e Kennon M. Sheldon dell’Università del Missouri hanno infatti scoperto, nel corso di due esperimenti, che basta il pensiero per vivere meglio.

essere-felici-2

Cercare di essere felici, conclude la ricerca, potrebbe rappresentare un metodo efficace per ottenere vantaggi per la propria salute, soprattutto quelli che derivano da un senso di benessere e da un atteggiamento positivo.

La felicità viene spesso legata a condizioni psicofisiche ottimali, a un livello superiore di soddisfazione nel rapporto con il partner, a una minore vulnerabilità alle malattie, nonché a una vita più lunga. Stati di rabbia prolungata, al contrario, insieme ad altre emozioni negative, sono in grado di incidere significativamente sulla nostra salute, fisica e mentale.

Perchè non provare fin da subito a sintonizzarti sul pensiero “voglio essere felice”? Non costa nulla! 😉

2. Vedi i problemi come delle opportunità

Ti riveliamo un’altra importante verità: l’unico problema irrisolvibile è quello che vedi come tale. Se usi la parola “problema”, stai già impostando la mente sulla modalità negativa e un po’ “piagnona” nella quale non puoi fare niente perché il mondo ce l’ha con te. Invece che trovare una soluzione inizierai a lamentarti e ti focalizzerai sui problemi.

Questo ha due ripercussioni:

  • Mentale, perché l’inconscio si deprime se crede che il futuro sia nero. Quando invece hai la possibilità di cambiare le cose e ne sei convinto, hai una scarica di ormoni della felicità (serotonina, endorfina).
  • Pratica, perché l’inevitabile fallimento porterà con sé altra infelicità e farà credere all’inconscio che non c’era niente da fare, innescando una spirale negativa che ti porta all’immobilità e inazione.

Ricordati che dietro quello che definisci problema c’è sempre una o più opportunità, quindi invece di parlare di problemi, parla di sfide. Vedi gli ostacoli come qualcosa che puoi superare, una normale deviazione nel percorso della vita. Perché è quello che sono!

3. Sii grato per quello che hai adesso

 

essere-felici-3

Le persone felici sono soddisfatte di quello che hanno e cercano di migliorare con un sorriso, perché non provano dolore per quello che non possiedono. Se rincorri i beni materiali, perderai di vista il vero obiettivo: essere felice.

Non rincorrere lo smartphone di turno, l’ultimo modello di scarpe o qualsiasi altra cosa materiale bensì rincorri il sogno che ti rende felice indipendentemente dai possedimenti materiali. Per essere felice impara a godere veramente delle piccole cose e ricordati di ringraziare sempre!

La gratitudine è una forza potente che ti sintonizza su una vibrazione positiva e sull’abbondanza al posto della mancanza! Inizia a praticarla e vedrai accadere miracoli nella tua vita!

4. Sogna in grande senza limiti

Trova il tuo sogno e raggiungilo efficacemente: questo è uno dei più grandi motori per essere felici. Se hai un grande sogno hai più possibilità di raggiungerlo e avere il successo che speri, più sei attivo e meglio saprai cogliere le opportunità della vita.

essere-felici-4

Trova un sogno che ti stimoli, quello che veramente vuoi fare nella vita. Le persone con un obiettivo chiaro sono più focalizzate e il loro lavoro produce risultati migliori, sono più felici perché sanno che si stanno avvicinando al loro obiettivo.

Se invece vivi alla giornata e non ti interessa quello che va oltre il “arrivare a fine giornata con la pancia piena”, presto ogni giorno sarà uguale e la tua vita sarà senza emozioni.

5. Sii attivo sempre

La pigrizia intesa come non-voglia di fare qualsiasi cosa, dall’alzarsi dal letto all’uscire di casa fino all’andare in vacanza, è un killer della felicità. Te ne stai lì, in pantofole, a guardare il muro. Quella patina di stanchezza che non vuole andarsene, la sensazione che stai sprecando la tua vita senza saperlo.

Visto che non puoi sapere quello che c’è nel tuo futuro, fai così: fai tutto. Esci di casa, trova le opportunità, diventa uno “Yes Man”: se qualcuno ti chiede di fare qualcosa, tu fallo. Più cose fai più hai possibilità di trovare la tua vera passione, perché non sai mai dove si nasconde l’ispirazione.

6. Vivi nel presente

Per essere felice ricordati sempre:

“non preoccuparti del passato, non avere paura del futuro”.

Certo è importante imparare dai tuoi errori, fare un piano di quello che vuoi fare negli anni a venire, ma la tua mente deve essere focalizzata su questo momento. Far vagare la mente causa inutili preoccupazioni, stress e fa crollare la tua produttività. Se c’è qualcosa che ti mette ansia nel futuro, pensa a cosa puoi fare adesso per arginare il problema.

Concentrati su un compito e fatti assorbire, così non penserai al futuro. Un po’ di ansia è normale, ma non lasciare che questo blocchi l’azione.

Molte persone si convincono che non possono trovare una soluzione, quindi smettono di provare: è il blocco della paura, anche quando è irrazionale. Ho visto studenti bloccarsi all’esame, anche quando in centinaia lo passano ogni sessione. Se non esiste nessun essere umano in grado di farlo allora okay, forse hai ragione. Ma se c’è anche solo una persona su questo pianeta che l’ha fatto, allora stai sbagliando qualcosa tu.

Pensa a qual’è il tuo errore e correggilo adesso.

7. Non cercare l’approvazione degli altri

La scuola ti ha insegnato che esistono figure che possono valutarti: non nella vita vera.

Le persone felici seguono il loro istinto, la loro logica, il loro cuore senza farsi influenzare dall’opinione degli altri. Nessuno ha il diritto di dirti cosa fare della tua vita, né di farti cambiare idea. Quando sei convinto di qualcosa, fallo. L’opinione degli altri vale quanto la tua, con la differenza che tu hai più informazioni di loro e sai cosa ti fa essere felice. Se qualcuno pensa di sapere cosa è meglio per te, tu ringrazia ma saluta e allontanati con le tue idee.

Non devi dare una spiegazione razionale per tutto quello che fai. Ben inteso, se stai investendo dei soldi faresti meglio ad avere statistiche a supportare la tua decisione, ma se si tratta della tua felicità puoi rispondere: “perché mi rende felice.”

Qualsiasi cosa fai, qualcuno avrà da ridire. Non cercare di soddisfare tutti, anzi vedi il rifiuto degli altri come un segno positivo: se nessuno contesta quello che stai facendo, significa che non stai facendo niente.

8. Per avere successo ed essere felice devi fallire

Bisogna fallire?!? Ebbene sì, occorre riuscire a cambiare prospettiva e imparare a vedere il fallimento come una grande risorsa perché spesso le sconfitte valgono più che una grande vittoria.

essere-felici-5b

Siamo portati a pensare che il successo sia qualcosa che si ottiene dall’oggi al domani senza difficoltà e tentativi ma non è così. Cadrai, ti rialzerai, sbaglierai, cambierai, ritenterai… e non sarà mai una sconfitta in senso negativo perché ti donerà l’esperienza, la conoscenza, la forza e la determinazione per arrivare al successo.

Pensa a Thomas Edison e la sua invenzione della lampadina elettrica. Sai cosa disse in un’intervista? “Non ho mai fallito. Ho semplicemente trovato 10.000 modi che non funzioneranno”.

9. Essere felici rendendo felici gli altri.

La nostra felicità dipende dal rendere felici gli altri. Questo è il mezzo più sicuro per raggiungerla e Love Shaman Way la sta applicando da molti anni con risultati meravigliosi attraverso diversi servizi e attività, come il Counseling Olistico, i Trattamenti, i Cerchi Sciamanici e i tanti Rituali.

Pratichiamo il maggior numero possibile di buone azioni e pensiamo a dare gioia agli altri.

Invitiamo anche te, che hai letto fin qui, di porti questa domanda: come puoi rendere felice gli altri?

Share This