Sin dai tempi antichi, in ogni civiltà o popolazione nativa, la nascita di un bambino veniva accompagnata da un rituale che lo presentava alla comunità. Possiamo definirlo Battesimo per identificarlo meglio ma, sia nel suo lato pratico che nel suo lato spirituale, in ambito sciamanico questo rito si sconnette dal significato religioso di questo termine. L’iniziazione sciamanica ha diversi nomi e differenti caratteristiche a seconda delle diverse tradizioni a cui può fare riferimento. In questo articolo ti illustrerò le caratteristiche del battesimo sciamanico di Love Shaman Way prendendo ad esempio il rituale creato per Michelangelo.

COS’È UN BATTESIMO SCIAMANICO?

Il battesimo sciamanico è un rituale iniziatico di presentazione di un nuovo componente alla tribù durante il quale si iniziano a trasferire al bambino le prime conoscenze, gli si fanno sperimentare i primi rituali di pulizia energetica e si cominciano a riversare energeticamente in lui le informazioni sul cammino che dovrà compiere in questa vita.

Di norma questo rituale viene effettuato al compimento del primo anno di età del bambino, come nel caso di Michelangelo, ma in realtà non esistono limiti di età o limiti costituiti da precedenti riti di battesimo effettuati secondo altre tradizioni o religioni.

Michelangelo è stato presentato alla sua tribù composta dai parenti, dagli amici, dagli allievi di Love Shaman Way con un rituale completamente confezionato su misura che ha visto la partecipazione di tutti gli invitati.

Differenze e similitudini con il battesimo religioso

Anche nel battesimo sciamanico vengono scelti dei padrini e delle madrine per accompagnare il bambino nel suo percorso di vita qualora i genitori non ne fossero più capaci. Nel rituale sciamanico però questo impegno è molto più sentito e rappresenta una sorta di giuramento o promessa da parte delle persone scelte.

Nel battesimo religioso vi è la presentazione a Dio e alla comunità religiosa del bambino, mentre nella tradizione sciamanica la presentazione è alla Vita che racchiude in sé sia la tribù che i genitori e i padrini, ma anche Pachamama, gli elementi e gli spiriti.

Nello sciamanesimo il rituale del battesimo vede poi la partecipazione e il coinvolgimento attivo degli invitati sia nella preparazione del luogo dell’evento sia nello svolgimento del rituale stesso. Durante il battesimo di Michelangelo il luogo è stato addobbato con elementi naturali e i padrini hanno partecipato alla costruzione del rito apportando il loro personale contributo.

Il focus del rituale sciamanico sono tutte le persone che vi partecipano e non solo alcune come accade in quello religioso.

Durata e caratteristiche del battesimo sciamanico: l’esempio di Michelangelo

Il rito di iniziazione sciamanico del battesimo dura all’incirca un’ora ed è composto da diversi rituali che vengono scelti in accordo con i genitori e secondo le caratteristiche del bambino. Anche la durata stessa del rituale può variare a seconda delle scelte che vengono fatte durante l’ideazione dell’evento.

I rituali che hanno caratterizzato il battesimo sciamanico di Michelangelo hanno avuto come protagonisti i quattro elementi, l’animale guida e l’energia dei padrini e delle madrine.

I rituali con i quattro elementi, terra, acqua, fuoco ed aria, e la loro energia, hanno visto l’assegnazione di un elemento ad ognuna delle quattro coppie di padrini e madrine che ne hanno così rappresentato lo spirito assumendone le sembianze attraverso l’abbigliamento e il trucco. Gli spiriti dei quattro elementi sono stati così invocati ed è stata creata una connessione che si è conclusa poi con un grande falò serale.

Il rituale del battesimo ha poi visto la connessione con l’animale guida di Michelangelo e la sua energia.

A seguire i padrini e le madrine hanno letto delle promesse che rappresentavano il loro impegno nel farsi custodi della crescita di Michelangelo. Un momento molto significativo che esprime appieno la forza e l’intensità di questo rituale sciamanico in cui si riduce all’essenziale quella che è l’accoglienza di un nuovo partecipante alla vita della comunità. I genitori chiudono il cerchio degli accordi con il bambino rinnovando il loro impegno a farlo crescere con consapevolezza mettendosi al servizio della sua anima.

Infine, Michelangelo ha fatto la sua prima esperienza di pulizia energetica attraverso l’elemento acqua nel quale è stato immerso. Canti propiziatori per questo passaggio hanno accompagnato la pulizia invocando lo spirito dell’acqua.

Tutti gli invitati hanno partecipato ai canti ed ai rituali di purificazione scelti dai padrini e dalle madrine dando il loro supporto al rituale.

Se non l’hai già fatto ti invitiamo a guardare il video-racconto del battesimo sciamanico di Michelangelo e vivere la bellezza di questo meraviglioso rituale di passaggio, lo trovi all’inizio di questo articolo.

Come organizzare il tuo battesimo sciamanico

Con Love Shaman Way è possibile organizzare il battesimo sciamanico del tuo bambino oppure il tuo battesimo sciamanico. Puoi farlo contattandoci attraverso il modulo di contatto presente in questa pagina.

Non ci sono limiti di alcun genere, né limiti di età e nemmeno l’eventualità che tu o il tuo bambino siate stati già battezzati secondo un’altra filosofia o credo religioso.

Alla base del battesimo sciamanico vi è un legame forte con gli elementi e con la natura e una propensione alla visione della Vita nel suo aspetto più puro ed autentico.

Per questo il rituale di iniziazione o battesimo sciamanico si può adattare a tutte le richieste e le circostanze. Ciò che conta veramente, come in ogni rituale o tecnica sciamanica, è l’intento che permea della sua purezza tutte le azioni che decidiamo di compiere o meno nel nostro cammino. Se il nostro intento è connesso con il cuore ogni rito di passaggio acquisterà l’importanza che merita.

“Che la luce primordiale della Vita possa illuminare sempre il tuo cammino. Aho!”

prem Antonino

lo sciamano dell'Amore

Condividi questo articolo con i pulsanti qui sotto: