Che cosa sono i dragoni?

I Dragoni, come vengono identificati da noi di Love Shaman Way, sono le dinamiche umane, che si attivano in conseguenza di un input esterno.

Ci sono dragoni principali e secondari, quelli che dipendono appunto dai primi.

I Dragoni più conosciuti sono quello della paura della morte, dell’invidia, la gelosia e il dragone del denaro. Oggi parliamo del Dragone dell’Attaccamento.

Che cos’è il Dragone dell’attaccamento?

Questa dinamica limitante nasce dal bisogno delle persone di sentire che qualcosa è suo, e questa forma di possesso può esprimersi verso una persona, un oggetto, un’idea o un progetto.

Nella maggior parte dei casi è legata agli oggetti o alle persone, infatti spesso quando comunichiamo diciamo “la mia compagna, mio figlio, mio fratello, mia madre” come se in realtà queste persone fossero degli “oggetti” di nostra proprietà.

La comunicazione corretta sarebbe trattare la persona come un qualche cosa di esterno a noi, con la quale noi ci relazioniamo, e non di nostro possesso, ma questa comunicazione, che è stata costruita in questo modo per facilitare la comunicazione stessa, manda un messaggio errato alla nostra mente e le fa credere che, dove c’è un aggettivo possessivo, la cosa diventa nostra e nessuno ce la deve togliere.

dragone-attaccamento-01

Infatti quando si crea un grandissimo attaccamento ad una persona, per esempio nelle relazioni tra uomo e donna, spesso succede che l’uomo ha la visione come se la compagna sia proprio un oggetto di sua proprietà e, nei casi più estremi, per paura di perderla può arrivare a cercare di eliminarla, avendo la credenza che “se non può essere mia, non deve essere di nessuno”.

Questo comporta anche tanta fatica a far sì che le persone si separino, ed è proprio legato a questo concetto. A volte le coppie non funzionano più, ma se l’uomo sente che sta per perdere la sua donna, allora va in crisi, e non va in crisi perchè sta perdendo l’amore della persona, ma perché ha paura di perdere qualche cosa che è suo, e soprattutto che altri potrebbero “usare” al posto suo.

Come abbiamo visto il Dragone dell’attaccamento ha molte sfaccettature, infatti nasconde al suo interno anche un dragone secondario, che è quello della gelosia. Per esempio, ci sono persone che sono talmente legate alla propria automobile che non la vogliono dare a nessuno, come se fosse la loro donna, una parte di loro, e si arrabbiano moltissimo se vedono qualcuno usarla.

Allo stesso tempo, quelli che vedono la propria compagna parlare con un altro uomo, nonostante stia solo parlando, innesca immediatamente il dragone dell’attaccamento, che a sua volta innesca il dragone della gelosia, attivando poi a catena molti altri processi.

Come accorgersi se il dragone è presente in noi?

Il fastidio è il segnale della presenza dei dragoni.

Se ti infastidisci quando la tua donna parla con un altro uomo, se ti infastidisci quando qualcuno chiede la tua automobile e non riesci a prestarla, se qualcuno prende un tuo libro e ti arrabbi… questi sono tutti esempi che il dragone dell’attaccamento è presente in te.

In questo modo possiamo identificarlo.

L’attaccamento può essere anche legato al nostro corpo, dovuto ad un’immagine che abbiamo rispetto al nostro fisico, spesso è il nostro aspetto giovanile che cerchiamo di portarci dietro per tutta la vita senza mai accettare il suo naturale cambiamento dovuto al trascorrere del tempo. Questo ci fa capire la presenza del Dragone nella nostra vita.

Scoprire la presenza dei Dragoni in noi si può fare anche attraverso un processo individuale, ovviamente se sei guidato è più facile, perchè vedere le cose dall’esterno è più facile rispetto a quando sei tu stesso l’oggetto dell’osservazione.

Attraverso i vari percorsi offerti da Love Shaman Way, in gruppo attraverso i cerchi sciamanici, o individualmente attraverso il counseling sciamanico, puoi imparare anche questo.

Come si può risolvere il Dragone dell’attaccamento?

Facendo le cose che pensiamo di non riuscire a fare.

Per quanto riguarda le persone, bisogna cominciare a smettere di pensare a loro come fossero degli oggetti, per quanto riguarda gli oggetti, bisogna smettere di pensare che quell’oggetto è e sarà per sempre tuo.

Infatti la verità è che noi nasciamo in un certo modo, ovvero completamente nudi di tutto, e moriremo allo stesso modo, non ci porteremo dietro nulla con noi e questo attaccamento morboso agli oggetti, visto sotto un certo punto di vista diventa davvero piccolo, diventa un qualcosa che noi usiamo per vivere più o meno bene in questa esistenza, e basta.

Allora cosa posso fare?

dragone-attaccamento-4Se ho difficoltà a prestare la mia macchina, inizio a prestarla, e poi inizio ad osservare quel fastidio che nasce dalla mia azione, lasciandola andare attraverso delle tecniche.

Se sono geloso, posso chiedere alla mia compagna di uscire da sola con i suoi amici o amiche.

Se ho difficoltà a far stare le persone in casa mia ed ospitarle, posso cominciare a farlo.

Se sono attaccato tantissimo alla mia libreria a casa e tengo i libri come fossero cimeli, posso iniziare a prestare questi libri alle persone e quando vengono a casa glieli faccio usare.

Questo è un modo semplice con cui iniziare a dare meno importanza e potere a questo dragone, usando la regola dell’opposto.

Come abbiamo visto, questo è solo uno dei tanti Dragoni, queste dinamiche mentali limitanti, che possono risiedere dentro di te.

Anche se stai pensando: “ma io non riuscirò a cambiare, è qualcosa di più forte di me”, non ti preoccupare. Anche solo aver letto un articolo come questo ti permette di iniziare a piantare dei piccoli semi di consapevolezza dentro di te, che ti potranno portare nel tempo a un cambiamento sempre più grande.

Periodicamente pubblicheremo altri articoli sul tema dei Dragoni, perchè tu possa vedere in modo sempre più chiaro quali sono quelli più attivi dentro di te, e proseguire con gioia e determinazione verso la tua evoluzione!

Se vuoi restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter! 🙂

Share This

REI-SHA-NI

SHAMANIC HEALING COURSE

28 - 30 settembre 2018

Sono aperte le iscrizioni al Corso che ti permette di diventare un operatore certificato del Trattamento Sciamanico Rei-Sha-Ni

x