Il Covid-19 o Coronavirus finché era esploso in Cina sembrava qualcosa di lontano, a cui non prestare molta attenzione, d’altronde c’era il Natale da festeggiare.

Invece, appena ha varcato i confini Italiani, e ha cominciato subito dopo le Feste ad invadere il Nord Italia e con esso tutto il resto dell’Europa industriale, c’è venuta l’ansia!

E poi la paura… della paura. Una paura senza volto. Perchè questo Covid-19 tu sai dov’è? Riesci a vederlo tanto che puoi schivarlo?

Infatti, il campanello d’allarme dell’ansia non è stato comunque abbastanza, finché non ha toccato tutte le nostre città, anche la mia e la tua.

Adesso possiamo solo prevenirlo, stando a casa e non avvicinandoci a nessuno. 

Questa separazione forzata causa psicologicamente ancora più ansia, per gli anziani, per gli stessi malati che non possono avere accanto le proprie famiglie per pericolo di contagio. 

Tutto è chiuso e pressoché fermo.

Allora c’è da riflettere!

Chi è il vero virus?

E per quante altre situazioni che abbiamo causato noi esseri umani, l’ansia non sarà ancora abbastanza?

Ti faccio un esempio: c’è un altro virus, anch’esso sembra indistruttibile, si chiama plastica!

Non ci bastano i Summit mondiali, non ci basta vedere filmati di isole paradisiache ora circondate invece che da banchi di pesci, da banchi di plastica…quantità enormi!

L’ansia non ci basta ad uccidere il virus prima che dilaghi e magari che sia troppo tardi.

Sì magari possiamo pensare che il Coronavirus sia il risultato di qualche esperimento sfuggito dalle mani di qualcuno, che siano stati i serpenti o che i soldati americani abbiano progetti diversi… 

Qualsiasi supposizione possiamo fare, di certo su una cosa dovremmo riflettere: ci sono Paesi nel mondo che a tutt’oggi non hanno l’acqua né medicinali, che muoiono dal caldo o dal freddo, persone senza una casa, mentre noi qui abbiamo tutto. E queste persone per il nostro benessere pagano dazio.

Stiamo sfruttando il nostro Pianeta sia dal punto di vista ambientale, umano che economico.

Ho chiesto alla Terra chi è il vero Virus

Ma se chiedessi alla Terra chi è il virus che sta causando più morte nel Mondo – ci hai mai pensato? – che cosa risponderebbe?

“Sei tu, caro uomo. Io mi sto soltanto difendendo e tu cosa fai?

Ti fai bastare l’ansia e per te vivere nelle tue comunità industrializzate, comode, efficaci può anche andare bene, tanto hai l’ansia che ti sveglia la mattina e prendi qualche pasticca per cercare di dormire la sera.

Non senti uomo il mio grido? Ti mando sfide, ti mando opportunità. Ma niente, a te basta l’ansia.

E lo sai cosa proprio non capisco di te, uomo? Che invece di ascoltarla quell’ansia tu ci cadi dentro, nel più profondo della paura di una paura senza nome, e ti tappi le orecchie, schiamazzi e basta!

Fai qualcosa, uomo! Ascoltami!”

A me la Terra ha risposto così. Ti tocca questo messaggio?

Perché se non ti tocca minimamente è inutile che stai a leggere questo articolo.

Io parlo a te che vuoi trasformare l’ansia, quella stessa che ti agita la pancia dalla mattina alla sera e che ti bombarda senza sosta la testa, in cambiamento per il Mondo intero!

Cercasi uomini e donne di buona volontà

Gli Sciamani nativi non ce la fanno più a sostenere con le loro preghiere questo Mondo alla rovescia, c’è bisogno di uomini e donne di buona volontà!

È una richiesta a svegliarci che tutti i Maestri, dai più grandi a quelli meno noti, persino dai dottori ed infermieri che stanno crollando tra le corsie degli ospedali, ci stanno chiedendo.

E tu, vuoi ascoltarla questa richiesta?

Sei pronto ad uscire da zone di benessere apparente, a lasciare le pasticche per l’ansia sul comodino e a guardare in faccia la tua vera natura di luce, la tua natura spirituale e divina?

Tu hai il potere di trasformare la tua vita e di cambiare il Mondo! 

Lo vedi anche tu, vero? Quello che sta accadendo fuori di noi, è quello che accade dentro di noi.

Non siamo felici. 

Ci manca tutto anche se abbiamo tutto, siamo preda delle nostre debolezze e delle nostre paure o chiamiamole pure Dragoni!

Ti invito a leggere questa pandemia come un’opportunità, e forse la più grande opportunità che accade proprio nel mondo economico produttivo sia Occidentale che Orientale, per farci capire che abbiamo esagerato!

La vita ci sta chiedendo di osservarci come specie umana, allargando la visione che deve partire dalla consapevolezza personale.

È tempo di entrare nel silenzio e riflettere!

Chiediti: 

“Quante volte ho preso senza dare e a chi?”, 

“Che cosa posso fare adesso io?”.

Sapete qual è secondo me il Vaccino energetico che può curare il Coronavirus? 

L’antidoto?

È questa trasformazione che ci viene chiesta dalla vita. 

Iniziare ad emanare luce attraverso l’amore incondizionato!

Iniziare a dare senza aspettarsi niente, così come fa il Pianeta Terra, il Sole, la Luna, l’Acqua e tutto il resto che mantiene la vita e l’equilibrio nel Mondo.

Sì, è vero! Noi possiamo trasformare la nostra realtà, accogliere le sfide, i momenti critici come quello che stiamo vivendo con il Coronavirus, in opportunità di espansione della consapevolezza del nostro cuore!

Non credi che quello che sta accadendo oggi, sia una chiamata potente per l’umanità di evolversi finalmente? 

L’antidoto, lo ripeto, è l’Amore Incondizionato!

Questo virus è una chiamata a non arrendersi alla paura, allo sconforto, ma aprirsi all’amore, elevare la sfiducia in consapevolezza!

Un uomo magico, Roberto Benigni ha fatto vedere molto bene nel suo capolavoro ‘La Vita è Bella’, cosa significa trasformare qualcosa di orribile attraverso l’amore.

Ed un altro uomo magico, Maharishi Mahesh Yogi (il guru dei Beatles), usava radunare centinaia di persone per meditare insieme ponendo un intento di luce e così riuscivano a trasformare l’ambiente circostante!

Coronavirus = Trasformazione

Ovvero: trasformare il dolore, la paura, la distruzione in RISPETTO per noi stessi come umanità e il nostro ambiente, la nostra Terra!

Sì, ma come?

Intanto sorridendo! 

Create innanzitutto un clima di serenità nelle vostre case, con i vostri amici e con tutti quelli che sentite essere nell’ansia dettata dalla paura della paura.

Guardate che a volte anche solo una telefonata, un vocale o inviare qualche cosa in un pacco o una lettera, porta tanta bellezza nella vostra vita!

Questa è la vera ricchezza, che vale molto di più di tutte quelle cose materiali che avete oggi. Quando lascerete il corpo non porterete con voi nulla di materiale invece, queste emozioni, questi atti psicomagici di amore incondizionato li porteremo ovunque, in tutte le esistenze, dimensioni, universi paralleli. Voi e chi li riceverà.

Portare un sorriso, una parola, un conforto anche a distanza è bellezza che vi nutre e ci fa affrontare con coraggio non solo questo momento di sconforto, ma vi fa uscire anche da forme di depressione e forme di pensiero limitate. 

Quale gioia, prem?

Questa gioia comunque di essere qui e di condividere questo momento magico, importante per l’umanità, un periodo appunto di epocale trasformazione.

Guardate i medici in prima linea, gli infermieri e tutti gli operatori all’interno degli ospedali, guardate i volontari della Croce Rossa e tutti i volontari nel Mondo, fanno gesti di amore incondizionato.

Tocca anche a te! 

È il momento di fare qualcosa, di inviare luce e di pregare al contrario, pensando non tanto di ricevere qualcosa che ci possa guarire, sanare, ma che ci porti più consapevolezza, per espandere la coscienza dell’essere umano.

Spesso le persone si bloccano a dare perché si lasciano influenzare dai giudizi!

Non farlo, per favore! L’importante è che il tuo gesto di aiuto abbia un intento, che sia qualcosa che ti viene dal cuore!

E spero che quando questa impossibilità di toccarci, di avvicinarci. quando tutto questo finirà ci porterà, invece, ad avvicinarci in modo diverso, a poterci abbracciare in un modo diverso, più consapevole, più in armonia con la Terra che ci nutre e ci sostiene, con la bellezza della Natura che nonostante tutto ancora affascina e nutre il cuore.

Tu poi fare la differenza, connettiti con il tuo cuore!

Ti lascio con queste riflessioni. Un abbraccio da cuore a cuore

“Che la luce primordiale della Vita possa illuminare sempre il tuo cammino. Aho!”

prem Antonino

Seguimi anche nei canali ufficiali