Come la mente proietta me nell’altro…

 

Ci eravamo lasciati al punto in cui io e Prem iniziamo la nostra storia come coppia. Con questi articoli vorrei farmi conoscere di più e potervi dire che tutto questo è normale. Fa parte del meccanismo naturale di controllo della nostra mente, per cui se te ne accorgi che qualcosa non va, che stai cercando di manipolare il tuo compagno o compagna, i tuoi figli o ti senti arrabbiata, delusa, frustrata, scrivimi qui sotto! Nella nostra tribe non c’è giudizio, ma solo supporto sincero, perché per prima io stessa so da dove vengono questi tipi di sentimenti! 

Infatti, anch’io all’inizio avevo delle aspettative e le mie erano che un uomo per amarmi doveva rispondere a tutta una serie di bisogni: attenzioni quotidiane, regali, paroline dolci, comportamenti galanti, gesti eclatanti. prem per il sincero amore che provava per me dava spazio ad alcune di queste esigenze. Poi mi sono chiesta: “ma davvero se uno ti ama o no dipende da queste cose? Quanti ex ho avuto o magari abbiamo avuto che ci hanno riempito di attenzioni, ma poi comunque è finita?”

Vedete anch’io mi aspettavo che facesse determinate cose per me e se non le faceva andavo in crisi e mi arrabbiavo. E se ascoltassi il mio cuore? Che cosa direbbe?

A quel punto mi sono resa conto che grazie all’altro potevo rivedere quegli schemi che avevo fatto tanto per smantellare. La prova del nove! Volevo davvero ritornare ad essere schiava delle mia mente? 

Fin dalla nostra infanzia siamo sottoposti a continue manipolazioni, io avevo ascoltato il grido del mio cuore, mi ero messa in gioco sottoponendomi a iniziazioni e prove anche molto intense e adesso?

Sentivo più forte dentro di me la voglia di essere libera, di spezzare quelle catene, di prendere in mano la mia vita. Ricordo che mi ero detta: “ma perché deve decidere la mia mente per me? Mi sono stufata di essere manipolata dalla mia stessa mente. Figuriamoci, siamo già manipolati da un sacco di gente fin dall’infanzia, perché dovrei lasciare la mia stessa mente manipolare me?”

Il cuore grida libertà, che significa capacità di ascoltarlo, di stare in contatto con lui.

Quando raggiungiamo un certo equilibrio e l’amore ci trova, questo contatto con il cuore può smarrirsi perché la mente ora trova un altro aggancio. Sa che in qualche modo con te stesso sei riuscito a sganciarti da lei, ma proiettando te nell’altro inizia la sua manipolazione specchiando l’altro in te. 

Non sono scappata, anche se in certi momenti ho avuto dubbi e incertezze, il mio cuore sentiva che stare con Prem era la strada giusta per me. 

Resto centrata nel mio cuore e ci sei tu!

Le gioie e le bellezze che avevo provato e vissuto nel contatto con il mio cuore e nel bellissimo percorso che stavo facendo con Prem, mi dicevano: “resta! Molte altri doni ci sono in serbo per te!”

In coppia le dinamiche si attivano in maniera naturale, attivi una console di tasti emotivi che sono tutti accessi, tutti spingono quasi all’impazzata. In coppia il tuo percorso spirituale non finisce, anzi… non finisce mai! 

La vita quando ti apri ti dona delle cose che nemmeno ti immagini, vanno molto oltre a quelle materiali. Io non mi aspettavo che avrei vissuto una storia d’amore così intensa, di avere un uomo così meraviglioso che ogni giorno, ogni ora cerca di migliorarsi, dove c’è leggerezza tra noi perché ognuno di noi si mette in gioco! Per questo la condivisione tra noi è una magia e molti non riescono ad capirci o etichettarci.

La mia voglia di essere libera, mi aveva portata a conoscermi per dare il comando al mio cuore, che è il maestro interiore.

Come faccio ad ascoltare il mio maestro interiore?

Noi sappiamo che abbiamo il maestro dentro di noi, ma come facciamo a sentirlo da soli se abbiamo degli schemi su ogni cosa? Ad esempio, gli abiti che scegliamo di indossare, ci avete mai fatto caso che non sono scelti dal cuore, ma dalla mente? Figuriamoci se parliamo di cose più profonde…fin dove arriva il controllo della nostra mente?

La nostra mente è così costruita in tanti livelli sovrapposti di schemi, paure, aspettative, bisogni non espressi che come si fa ad ascoltare il nostro maestro interiore? Per questo è difficile essere se stessi, autentici, specialmente in coppia e allora un aiuto da un maestro che ha già fatto questo percorso è sicuramente utile per vedere e conoscersi meglio.

Grazie al lavoro che avevo fatto con Prem ero riuscita a vedere chi realmente ero e perché la vita mi aveva spinto davanti a quel burrone. Avevo preso coscienza che la vera Alessia aveva idee completamente diverse su chi era e che cosa voleva vivere!

È stato bello poi riconoscere che a me e prem ci piaceva lo stesso stile di vita, avevamo gli stessi valori e tante cose in comune. Soprattutto ci piaceva aiutare gli altri. Poter guidare le persone a connettersi con il loro cuore, ad ascoltare il loro autentico Sé, il loro maestro interiore, cosicché potessero essere indipendenti e portare felicità e gioia nelle loro vite! 

Sono fortunata, come qualcuno mi diceva? La mia storia va oltre la fortuna, è un incontro d’anime pronte a evolversi insieme per portare doni di gioia e amore nel mondo e di questo ne sono grata e felice!

Nel prossimo articolo è giunto il momento di raccontarvi di più su Love Shaman Way, per adesso vorrei dedicarmi a te che magari ti trovi in una relazione anche di amore e provi emozioni di paura, rabbia, incertezza. In questi casi ricordati di chiederti: che cosa mi sta facendo vedere di me che ancora non ho capito, risolto? 

Sei pronto a metterti in gioco con te stesso ed in amore? Sei pronto a scoprire se tutti i tuoi bisogni vengono dal cuore o dalla mente?

Intanto sentiti libero di commentare e di condividere con me la tua storia, io ci sono qui per te per guidarti dritto al tuo cuore.

Iscriviti al canale che più ti piace: alla nostra newsletter o puoi mettere Like alla pagina Facebook e Instagram, oppure iscriviti al nostro canale You Tube, così sarai aggiornato sui nostri articoli e attività e sarai connesso con noi più facilmente!

“Amore, luce e gioia infinita. Aho!”

mama Alessia

Seguici anche nei nostri canali ufficiali!

Come si dice? State connessi e mi piace dire anche Stiamo Connessi!

Alla prossima

Aho!